In Pagina Sas

Via Francesco De Sanctis 2 - 20141 Milano

Tel. +39 02 5831 2477 - Fax: +39 02 36514939

Cell. +39 339 335 49 38

P. IVA/C.F.: 03583950963 

GDPR

I dati, si dice, sono il petrolio del XXI secolo. In effetti così come nel secolo scorso le fortune dei Rockefeller, degli Onassis e dei Khashoggi derivavano dall’oro nero, oggi i maggiori guadagni in Borsa sono raccolti dalle Google, dalle Facebook e dalle Alibaba e Tencent che basano la loro ricchezza sulla raccolta e lo sfruttamento dei dati personali.
Questo petrolio è ‘estratto’ da noi, cittadini, clienti, consumatori spesso senza che ce ne rendiamo ben conto. Quindi è giusto che le autorità mettano ordine in questa materia e prevedano controlli, oneri e obblighi a chi raccoglie, lavora e spesso vende informazioni su di noi.
È questo l’obiettivo principale del Regolamento europeo 2016/679 al quale è dedicato questo ‘manuale’. La norma infatti non si limita a colpire i grandi ‘trafficanti’ di dati, ma si estende quasi a tutte le organizzazioni, comprese quelle del Terzo settore, imponendo oneri e richiedendo attenzione ai loro dirigenti e consulenti. È il destino di molte normative, europee e non.

Questa nuova norma non prevede nessuno statuto particolare per le organizzazioni del volontariato o terzo settore o ex Onlus, molte delle quali, per la loro natura, sono a contatto con dati personali di particolare rilevanza come la salute (pensiamo alle organizzazioni di pazienti) o alle opinioni politiche, religiose o filosofiche (pensiamo alle associazioni che ruotano intorno alla Chiesa). Quindi la meritevole buona volontà delle persone che prestano il loro tempo gratuitamente non rappresenta assolutamente una ragione per ignorare la norma.

 

Alberto Pattono, giornalista professionista e divulgatore. Ha scritto centinaia di articoli e diversi libri occupandosi, nel tempo, di informatica, risparmio, e salute. Ha conosciuto da vicino il mondo delle Associazioni di pazienti, si occupa di privacy dei dati e fa consulenze ad Associazioni e Pmi per la redazione della documentazione necessaria per il Gdpr. È membro del Clusit (Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica) e socio Federprivacy.

Vorrei una consulenza privata e tutta la documentazione GDPR

Vorrei una consulenza su misura ma senza spendere troppo

Vorrei informarmi e fare tutto da solo